Ultimo aggiornamento mercoledì, 31 ottobre 2018 - 18:25

Intercettazioni del figlio di Simona Ventura: parole sconvolgenti sull’accoltellamento, “Fatto picchiare dagli sbirri”

Gossip
7 settembre 2018 12:59 Di redazione
2'

E’ scioccante l’intercettazione agli atti dell’inchiesta sull’aggressione subita da Niccolò Bettarini mentre racconta a un amico “di avere ricevuto in ospedale la visita dei capi della curva dell’Inter che gli hanno detto che a San Vittore hanno fatto picchiare i suoi aggressori, li hanno fatti gonfiare come ‘le prugnè sia dagli sbirri che quelli dentro”. “Ora – aggiunge il figlio di Simone Ventura e Stefano Bettarini, stando alla sintesi della conversazione riportata agli atti – c’è uno dell’Inter che vuole parlare con me e sapere chi è stato ad aggredirmi”.

Sei giorni prima dell’intercettazione che risale al mese di luglio, il giovane era stato aggredito davanti alla discoteca ‘Old Fashion’ di Milano. Bettarini jr ha raccontato all’amico la sua versione dei fatti sulla notte dell’aggressione: “Si avvicina sto ‘albanollo’ e mi dice ‘tu c’hai gli orecchini come i miei (…) mi ha dato il buffettino in faccia, io gli ho dato un cartone (…) e poi boh me ne sono trovati quindici addosso (…) da lì non ho più capito niente”.

Nell’ambito dell’indagine condotta dal pm Elio Ramondini, sono state arrestate 4 persone: due italiani di 29 e 24 anni (quest’ultimo ultras dell’Inter legato all’estrema destra), e due albanesi di 23 e 29 anni, il più grande in Italia senza permesso di soggiorno.

Fonte Voce di Napoli

Loading...
Loading...
LEGGI COMMENTI