Ultimo aggiornamento venerdì, 22 giugno 2018 - 18:03

Dramma di Francavilla, il video in cui Filippone si lancia dal cavalcavia

Cronaca
22 maggio 2018 10:32 Di redazione
4'

Le forze dell’ordine mi hanno tenuto in un angolo su quel viadotto per cinque ore senza mai farmi parlare con mio fratello, eppure era stato lui a chiedere di vedermi. Poi Fausto si è buttato e io sono ancora qui, senza una spiegazione…“. Antonella Filippone, medico radiologo, è la sorella del manager che domenica sera si è suicidato dal viadotto Alento sull’A14, dopo aver lanciato nel vuoto poche ore prima anche Ludovica, la figlia di 10 anni che il papà aveva tenuto mano nella mano sul ciglio dell’autostrada e poi in braccio, seduto sul guard-rail. “Un’improvvisa esplosione di follia“, la definisce il questore di Chieti, Raffaele Palumbo.

La cognata

Ma Antonella Filippone non sa dare una spiegazione neppure alla morte di sua cognata, Marina Angrilli, la moglie di Fausto, caduta giù intorno a mezzogiorno dal balcone della casa al secondo piano di piazza Roccaraso, a Chieti Scalo, l’appartamento che i coniugi Filippone affittavano agli universitari. A mezzogiorno, quando lei è caduta, anche suo marito era là, ma il capo della Mobile di Chieti, Miriam D’Anastasio, non crede ad un incidente: “Non è la pista privilegiata“, taglia corto. Sulla pagina Facebook del liceo scientifico «Leonardo da Vinci» di Pescara, dove Marina Angrilli insegnava Lettere, uno studente, commentando un cortometraggio sulla violenza contro le donne: “Che dire? La stessa insensata sete di potere e controllo ha portato via la prof e la sua bambina…“. I ragazzi, forse, sanno qualcosa? Il preside, Giuliano Bocchia, ha già parlato con tutte le classi della docente ma sarebbero emersi elementi particolari.

IL VIDEO DEL MOMENTO IN CUI SI LANCIA NEL VUOTO

Si era intristito

Sete di potere e di controllo? La sorella di Fausto Filippone rabbrividisce: “Mio fratello era di un’educazione e una grazia incredibili. È vero che dalla morte di nostra madre Lilia, lo scorso 18 agosto, si era intristito, provava un senso di solitudine. Ma non c’erano problemi economici, nessuna crisi di coppia. Venerdì sera Fausto, Marina e Ludovica erano andati insieme nel paese di Caramanico a seguire un concorso canoro“. Anche Francesco Angrilli, medico ematologo, il fratello di Marina, giura che Fausto sembrava tranquillo: “Venerdì mattina mi ha visto rasare il prato davanti casa e mi ha detto: “Lascia stare, riposati, domani ci penso io”. E se n’è andato in palestra“. Però c’è qualcosa di strano. C’è per esempio che domenica alle 11, Fausto e Marina sono usciti insieme dalla casa di via Punta Penna a Pescara, dove vivevano dal 2006, l’anno del matrimonio, diretti proprio a Chieti Scalo, l’appartamento da affittare agli studenti. E qui entrano in scena due testimoni. “Intorno a mezzogiorno ho sentito un urlo straziante e poi un tonfo“, racconta Giuliano Salvio, un medico che abita nella stessa palazzina e quando ha visto la donna a terra ha tentato di soccorrerla: “Non c’era nessuno intorno a lei, solo dopo qualche minuto è arrivato quell’uomo, era molto nervoso, farfugliava, si teneva le mani tra i capelli e ripeteva: che sciagura, è caduta dal secondo piano, lei è mia moglie. Però restava sempre a qualche metro di distanza, malgrado lei perdesse molto sangue. Poi, mentre aspettavamo l’ambulanza, è venuto da me col cellulare in mano e mi ha detto: “Ti lascio questo numero, io devo andare a prendere mia figlia”. Un po’ insolito, per un marito a cui è appena caduta di sotto la moglie”.

Stranezze
Ma le stranezze non sono finite. “Fausto Filippone — racconta Francesco Angrilli — quaranta minuti più tardi ha chiamato la casa di nostra madre, nonna Anna. Con lei era rimasta la piccola Ludovica. Lui ha detto: Anna sto arrivando, fammi venire incontro mia figlia, l’aspetto all’incrocio, davanti alla pasticceria… Che fretta aveva?”. Poi s’è capito. Dalla casa di nonna al viadotto Alento ci sono 15 minuti di strada. L’ultimo tratto prima di completare il suo disegno di morte.

Fonte: Corriere della Sera

Loading...
Loading...
LEGGI COMMENTI